BONUS RISTRUTTURAZIONE

BONUS RISTRUTTURAZIONE 2019

La legge di Bilancio 2019 ha stabilito la proroga anche del Bonus Ristrutturazioni.

Il Bonus sulla Ristrutturazione ci permette una detrazione Irpef del 50% su un limite massimo di spesa di 96.000 euro, da suddividere in 10 quote annuali di pari importo.

LAVORI PER I QUALI E’ AMMESSO IL BONUS RISTRUTTURAZIONE:

  1. manutenzione straordinaria, restauro  e ristrutturazione edilizia di una o più unità abitative
  2. manutenzione straordinaria e ordinaria, restauro, risanamento e ristrutturazione sulle parti comuni degli edifici residenziali
  3. ricostruzione e ripristino immobile danneggiato
  4. realizzazione di autorimesse e posti auto
  5. installazione di ascensori e montacarichi
  6. realizzazione di strumenti allo scopo di favorire la mobilità interna ed esterna mediante l’utilizzo di tecnologie avanzate
  7. interventi di bonifica amianto
  8. interventi per la prevenzione di atti illeciti, come furti, etc.
  9. interventi volti alla riduzione dell’inquinamento acustico, risparmio energetico, misure di sicurezza statica e antisismica per gli edifici.

SONO DETRAIBILI ANCHE::

  1. spese di progettazione;
  2. prestazioni professionali relative all’intervento da effettuare
  3. spese per la messa a norma degli impianti elettrici e a metano
  4. spese per l’acquisto di materiali
  5. compenso per le relazioni di conformità degli impianti
  6. perizie e sopralluoghi
  7. oneri di urbanizzazione
  8. Iva, bollo e diritti pagati per ottenere concessioni e permessi e comunicazioni inizio lavori
  9. altri costi strettamente legati ai lavori di ristrutturazione

A CHI SPETTA:

  • proprietario
  • titolare di usufrutto, uso, abitazione o superficie
  • inquilino o comodatario
  • soci di cooperative
  • soci di società semplici
  • imprenditori individuali, per gli immobili che non rientrano fra quelli strumentali o merce
  • il familiare convivente
  • il coniuge separato assegnatario dell’immobile intestato all’altro coniuge
  • il convivente more uxorio

CHE COSA DEVI FARE PER USUFRUIRE DEL BONUS RISTRUTTURAZIONE:

  • inviare, se prevista per legge, la comunicazione inizio lavori all’ ASL;
  • effettuare il pagamento delle spese tramite bonifico, da cui deve risultare: causale, codice fiscale del soggetto beneficiario della detrazione e partita iva del beneficiario del pagamento;
  • indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile e la quota di detrazione, la detrazione totale va divisa in 10 quote di pari importo e dall’anno successivo all’esecuzione degli interventi si inizia a dichiarare la prima quota;
  • conservare i documenti relativi al bonus ristrutturazione: concessioni, autorizzazione, comunicazione inizio lavori, comunicazione ENEA, se prevista, ricevute di pagamento, fatture, etc.

Per maggiori info chiama il tuo commercialista e visita il sito dell’Agenzia delle Entrate.

A presto!

Giada R.

Nessun commento

Pubblica un commento