RISTRUTTURAZIONI E IVA AGEVOLATA

RISTRUTTURARE CASA: QUANDO POSSO USUFRUIRE DELL’IVA AGEVOLATA? – LA TUA GUIDA FACILE FACILE

Non mi perderò in chiacchiere so che sei stai leggendo questo post hai una sola e unica domanda che ti ronza per la testa:

QUANDO POSSO USUFRUIRE DELL’IVA AGEVOLATA?

Allora, scaldiamo i motori e iniziamo!

ATTENZIONE!!! PUOI USUFRUIRE DEL’IVA AGEVOLATA SOLO SE SI TRATTA DI UN IMMOBILE A PREVALENTE DESTINAZIONE ABITATIVA PRIVATA.


PER QUALI TIPI DI INTERVENTI POSSO USUFRUIRE DELL’AGEVOLAZIONE IVA? 

1-LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA (per intenderci, la sostituzione di un pavimento o degli infissi. Sono opere di riparazione, sostituzione, integrazione, mantenimento degli impianti e rifinitura) E MANUTENZIONE STRAORDINARIA (in soldoni e ad es. la ristrutturazione di un bagno.  Sono opere più invasive che riguardano il rinnovamento e la sostituzione anche di parti strutturali della tua casa)

PER COSA PUOI USUFRUIRE DELL’IVA AGEVOLATA?

a-PRESTAZIONE DI SERVIZI:

ad esempio, il costo della manodopera dell’omino che viene a montarti i nuovi serramenti.

b-BENI: 

è prevista l’Iva agevolata solo per alcuni beni detti “significativi” che sono:

-ascensori e montacarichi

-infissi

-caldaie

-videocitofoni

-condizionatori e pompe di calore

-sanitari e rubinetterie

-impianti di sicurezza e allarmi

-opere di isolamento termico

-installazione di pannelli solari

!!! SOLO SE sono forniti dall’azienda a cui hai affidati i lavori e solo sulla differenza tra il costo complessivo dei lavori e quello dei beni.

Qui è difficile !!!

Ad esempio, costo totale sostituzioni infissi. 10.000

Costo manodopera: 4.000

Costo infissi: 6.000

Quindi: 10.000-6.000= 4.000 euro (SU QUESTO IMPORTO SI POTRÀ’ APPLICARE L’IVA AL 10%, SUI RESTANTI 2.000 SI APPLICHERÀ’ L’IVA AL 22%!)

ATTENZIONE !!! IN QUESTI CASI NON SPETTA L’AGEVOLAZIONE IVA:

A-Beni o materiali forniti da un soggetto diverso da quello che esegue i lavori

B-Beni o materiali acquistati da voi anziché da chi effettua i lavori

C-Alle prestazioni professionali (ad. es. il geometra)

D-Alle prestazioni di servizi di soggetti terzi rispetto a quelli a cui avete affidato i lavori. In soldoni se avete affidato i lavori all’azienda A e questa li subappalta all’azienda B, questa emetterà una fattura con l’Iva al 22% alla ditta a cui avete affidato i lavori e questa potrà emettere a voi una fattura al 10% se ci sono i presupposti.

COSA DEVI FARE:

DEVI FORNIRE AL TUO FORNITORE UNA AUTOCERTIFICAZIONE CHE PUOI SCARICARE ON-LINE E COMPILARE, IN CUI CERTIFICHI DI RIENTRARE IN UNO DEI CASI STABILITI DALLA LEGGE PER L’AGEVOLAZIONE IVA.

2-LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE (si intende l’insieme delle opere volte a trasformare totalmente o parzialmente la tua casa)

PER COSA PUOI USUFRUIRE DELL’IVA AGEVOLATA?

a-prestazione di servizi: 

costo della manodopera, spese di progettazione, altre spese professionali, perizie e sopralluoghi, etc…

 

b-acquisto di beni necessari per la realizzazione degli interventi di ristrutturazione ad eccezione di materie prime e semilavorati (ad esempio, pavimenti, mattoni, carta da parati, etc…), per questi si applicherà l’Iva al 22%

b-beni finiti:

ad esempio infissi, sanitari, porte, caldaie, cioè beni che anche se incorporati nella costruzione mantengono la propria individualità.

Questo vale sia per i beni acquistati dall’azienda a cui hai affidato i lavori sia per i beni che hai acquistato tu stesso.

COSA DEVI FARE:

NON SONO PREVISTE COMUNICAZIONI AD ENTI O PROCEDURE PARTICOLARI MA E’ NECESSARIO DEVI DARE AL TUO FORNITORE UNA AUTOCERTIFICAZIONE CHE PUOI SCARICARE ON-LINE E COMPILARE, IN CUI CERTIFICHI DI RIENTRARE IN UNO DEI CASI STABILITI DALLA LEGGE PER L’AGEVOLAZIONE IVA.

PER OGNI INFO AGGIUNTIVA, TI CONSIGLIO DI CONSULTARE IL TUO COMMERCIALISTA E L’AGENZIA DELLE ENTRATE!

Per oggi qui dalla STOCCO è tutto!

Scrivimi a giadaruscica@stocco-online.it

 

Nessun commento

Pubblica un commento