magica parola magica

SINERGIA, UNA PAROLA MAGICA!

PERCHÉ DA SOLI SIAMO SOLO PARZIALI

E’ il 14 Maggio e Torino,  nonostante la primavera sia già iniziata, è avvolta da un’atmosfera autunnale condita da una fine pioggerellina, quella a causa della quale ho fatto fatica ad alzarmi dal letto, posizionato proprio sotto un meraviglioso abbaino dal quale la notte, quando sono fortunata, ammiro le stelle; a volte la luna rimbalzando su un ampio specchio posto accanto al mio tatami, mi regala un’atmosfera magica.

Oggi sono diretta a Villar Perosa, la strada per arrivarci ti apre il cuore, le verdi colline, le montagne innevate fanno da sfondo e la luce del sole riesce a filtrare tra le nuvole.

Wow!

Villar Perosa è un magnifico paesino situato in Val Chisone, i più lo ricollegano alla Famiglia Agnelli e alla Juventus, a me , invece, ha colpito per i suoi paesaggi mozzafiato e per quell’atmosfera fiabesca che lo avvolge.

VILLAR PEROSA

Arrivo al mio appuntamento in perfetto orario, ad accogliermi Patrizia e Paolo, entrambi architetti,  dello STUDIO AR-TE.

Patrizia è una donna bellissima, intelligente, molto determinata e precisa, ama i dettagli. E’ una donna che se dovessi definire con un colore direi che è una blu.

Paolo è un uomo molto alla mano, open-minded e ama il suo lavoro.

Patrizia e Paolo li abbiamo conosciuti qualche anno fa.

Abbiamo lavorato fianco a fianco più volte nella ristrutturazione di alcune farmacie e ci siamo da subito riconosciuti e piaciuti.

E’ da qualche mese che stiamo disegnando il modo per poter nuovamente collaborare e percorrere una strada che ci porti ad un meta più lontana di quella che siamo in grado di raggiungere da

soli.

Vivo in un realtà imprenditoriale in cui non vale il principio “chi si accontenta gode”.

Come dice Albert Einstein, se ci ostiniamo a fare quello che abbiamo sempre fatto, siamo destinati ad ottenere sempre gli stessi risultati e, chiaramente, gli stessi risultati

non bastano.

Siamo mossi da un’altra filosofia e da un altro credo: trasformare l’impossibile in possibile.

Il nostro mantra è “NON PERDO MAI, O VINCO O IMPARO”.

Stiamo lentamente rialzandoci da un periodo di recessione che ci ha messi alla prova e facciamo ancora a pugni con una crisi sociale e politica, ma è proprio in questo momento che le persone con

una mentalità aperta sanno vedere nuove opportunità.

La società è cambiata, i valori sono cambiati, il mercato del lavoro è cambiato, il modo di fare business anche.

Dunque, chi pensa ancora di continuare a gestire il proprio business con le regole imprenditoriali un tempo valide, adesso troverà gioco duro.

Credo che la sinergia tra aziende, il fare rete siano oggi i modi vincenti di fare impresa.

Le persone che mi conoscono e che ho il piacere di incontrare ogni giorno sanno quanto io ci tenga a diffondere tale filosofia.

… Paolo mi ha confessato che quello che gli è piaciuto di più di noi è la capacità di gestire lo stress, anche nelle situazioni in cui tutti gli operatori di cantieri erano nel panico; la voglia di trovare

sempre un punto di incontro con il sorriso, perché in fondo, tutti sappiamo che se perdi il controllo non risolvi i problemi ma ne produci altri, ancora più fastidiosi.

Questa confessione mi ha fatto sorridere e pensare che sì, questo è proprio il nostro punto di forza.

In un mondo globalizzato dove ognuno di noi deve differenziarsi e farsi amare per quel valore aggiunto, intangibile, non riproducibile, quel valore che è tuo e unico, posso dire

che ho capito che il nostro è proprio questa capacità, che trova la sua definizione in parole come elasticità, flessibilità, proattività, entusiasmo, lucidità, determinazione e grinta.

Quando ho iniziato a lavorare per l’impresa STOCCO nell’ottica di poter strutturare un piano di comunicazione più efficace, la prima domanda che mi sono fatte è stata: perché dovrebbero

scegliere noi e non un’altra impresa.

Oggi la risposta a questa domanda la respiro tutti i giorni in ufficio e nelle parole di tutti coloro che collaborano con noi e nei feedback dei nostri clienti.

Durante il nostro pranzo ho potuto chiacchierare a lungo con Patrizia e Paolo su:

  • come sia difficile oggi comunicare bene la propria realtà e differenziarsi;
  • quanto sia fondamentale comunicare alle persone chi è davvero l’architetto, qual è il suo ruolo e che cosa lo differenzia dal geometra;
  • quanto sia rilevante trasmettere alle persone il valore di un lavoro intellettuale (argomento che mi sta molto a cuore), in altre parole, perché siamo meno disposti a pagare per un progetto che per un paio di scarpe di qualità? Perché siamo meno disposti a pagare per un preventivo e un sopralluogo che richiedono ore di lavoro che per una cena in un ristorante stellato?

Quello che avevo già fatto mio e che mi ha ricordato questa fantastica giornata è che la condivisione è il modo migliore per superare gli ostacoli e che insieme anche nel  lavoro, come nella vita, siamo più forti!

PATRIZIA E PAOLO

Grazie Ragazzi!

Qui dagli uffici STOCCO è TUTTO!

A presto!

Giada Ruscica

scrivimi: giadaruscica@stocco-online.it

https://www.stoccocontract.it

http://www.stoccohomerenovation.com

p.s. Abbiamo bisogno di te?

Ci aiuti a far crescere la nostra pagina FACEBOOK?

Clicca su Mi piace se vuoi rimanere aggiornato su offerte, novità e eventi senza essere stalkerizzato via mail!

Nessun commento

Pubblica un commento